Volvo allarga l'offerta elettricaI gialloblù annunciano: nel 2021 in commercio una gamma a zero emissioni. Nel 2025 l'idrogeno


Volvo fa sul serio e cerca di battere sul tempo i concorrenti del mondo del truck con un annuncio a effetto: nel 2021 sarà lanciata, ma non immatricolata, una gamma completa di veicoli a trazione elettrica. Vediamo in dettaglio come si concretizza la promessa di Volvo. 

(descrizione)Volvo Trucks sta eseguendo test sulle gamme FH, FM e FMX (rispettivamente lungo raggio, distribuzione e cava cantiere), che saranno però utilizzati per il trasporto regionale e l'edilizia urbana in Europa. Sarà possibile scegliere la capacità della batteria, che nella versione massima consentirà una autonomia operativa, secondo il costruttore, di 300 km. Gli ordini verranno raccolti sì il prossimo anno, ma la produzione in serie, e quindi le consegne, inizieranno non prima del 2022. 
"Aumentando il numero di veicoli pesanti elettrici in poco tempo, (descrizione)vogliamo aiutare i nostri clienti e gli acquirenti di veicoli da trasporto a raggiungere i loro ambiziosi traguardi di sostenibilità. Siamo determinati a continuare a guidare il settore verso un futuro sostenibile", afferma Roger Alm, Presidente di Volvo Trucks.
La commercializzazione elettrica per Volvo è già cominciata nel 2019, con FL e FE, i modelli di accesso, ovvero veicoli per le utility urbane. In Nord America, le vendite di Volvo VNR Electric, un veicolo per il trasporto regionale, inizieranno il 3 dicembre 2020.
Nell'arco di questo decennio, promette Volvo, seguiranno veicoli elettrici per i trasporti a lungo raggio, anche con carichi pesanti. In quel caso le batterie tradizionali dovrebbero essere sostituite dalla tecnologia di generazione “a celle di combustibile”, che consente di generare l’elettricità necessaria direttamente a bordo. Volvo mira a iniziare la vendita di questi veicoli nella seconda metà del decennio, per poi eliminare del tutto la vendita di veicoli a combustibili fossili entro il 2040.

(descrizione)"Per ridurre l'impatto dei trasporti sul clima, dobbiamo effettuare una rapida transizione dai combustibili fossili ad alternative come l'elettricità. Ma le condizioni per effettuare questo cambiamento, e di conseguenza il ritmo della transizione, variano notevolmente tra i diversi trasportatori e mercati in base a molte variabili quali incentivi finanziari, accesso alle infrastrutture di ricarica e tipo di attività di trasporto", spiega Roger Alm. "I nostri telai sono progettati per essere indipendenti dalla catena cinematica utilizzata. I nostri clienti potranno decidere di acquistare diversi veicoli Volvo dello stesso modello, con l'unica differenza che alcuni saranno elettrici e altri saranno alimentati a gas o a diesel. Per quanto riguarda le caratteristiche del prodotto, come l'area conducente, l'affidabilità e la sicurezza, tutti i nostri veicoli soddisferanno gli stessi standard elevati. I conducenti dovrebbero avere già familiarità con i loro veicoli ed essere in grado di guidarli in modo sicuro ed efficiente indipendentemente dal carburante utilizzato".
Dal punto di vista di Volvo Trucks, la transizione verso un trasporto più sostenibile consiste principalmente nel rendere questo passaggio il più fluido possibile per gli operatori di trasporto, in modo che possano iniziare ad adeguarsi. Le soluzioni offerte devono essere prive di combustibili fossili e consentire agli autotrasportatori di raggiungere i necessari livelli di redditività e produttività.
"Il nostro compito principale è facilitare la transizione ai veicoli elettrificati. Lo facciamo offrendo soluzioni olistiche che includono la pianificazione del percorso, specifiche corrette dei veicoli, attrezzature per la ricarica, finanziamenti e servizi. La sicurezza a lungo termine che noi e la nostra rete globale di rivenditori e officine di assistenza forniamo ai nostri clienti sarà più importante che mai", afferma Roger Alm.

Partner