Scania pronta a elettrificare la BrebemiLa sperimentazione coprirà inizialmente 6 chilometri dell'autostrada


Scania collaborerà con i vertici di A35 Brebemi per dotare l'autostrada lombarda - inizialmente per un tratto di sei chilometri - di una linea elettrica sospesa, funzionale ad alimentare gli autocarri dell'azienda forniti di catena cinematica ibrida.

Qualora il veicolo dovesse abbandonare questa corsia - per effettuare un sorpasso, così come per uscire dal tracciato - è pronto ad attivarsi un motore elettrico alimentato attraverso pantografo. Sempre nello stesso caso, il mezzo dell'azienda può continuare a circolare facendo ricorso al propusore a combustione interna.   

In funzione del progetto annunciato, il nastro d'asfalto a scorrimento veloce che collega le tre province di Brescia, Bergamo e Milano (da cui deriva l'acronimo Brebemi) si trasformerà nella prima autostrada elettrificata d'Italia.

I lavori di adeguamento dell'infrastruttura partiranno dal tratto della Brebemi compreso tra i caselli di Romano di Lombardia e di Calcio. Qui saranno installate le linee di corrente necessarie per l'alimentazione degli autocarri Scania.

Il secondo punto in agenda prevede invece la posa di pannelli fotovoltaici così da trasformare l'A35 in una autostrada in grado di provvedere da se stessa dal punto di vista del fabbisogno energetico.

Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania, ha parlato di un "progetto estremamente rivoluzionario destinato a cambiare per sempre la concezione del trasporto su gomma. [...] un esempio di grande eccellenza sul fronte dell'innovazione: un motivo di grande orgoglio per il nostro Paese".

Dietro allo sviluppo della prima autostrada elettrificata in Italia (una delle prime in Europa), ha ripreso Fenoglio, c'è "la collaborazione di Scania con A35 Brebemi, Siemens e tutti gli interlocutori coinvolti in questo progetto", a dimostrazione che "solo attraverso la cooperazione con partner strategici riusciremo ad accelerare il processo di cambiamento verso un sistema di trasporto sostenibile". 

Sostenitore di A35 Brebemi, oltre alle aziende partner già citate, è un concedente dal curriculum pesante, CAL SpA. "Nell’ultimo decennio è stata al centro del panorama infrastrutturale nazionale, avendo realizzato, nel rispetto dei tempi e dei costi previsti in sede di approvazione dei relativi progetti, ben 140 km di moderne autostrade funzionali a rendere le imprese più competitive ed i cittadini lombardi più sicuri nei loro spostamenti", ha ricordato Francesco Bettoni, Presidente A35 Brebemi.

La sfida per CAL è quella di lavorare per favorire lo sviluppo di un sistema di trazione dei mezzi pesanti ad emissione zero, che l'azienda in futuro potrebbe estendere a tutta la sua rete. "In questo modo si permetterebbe la creazione di un corridoio di mobilità sostenibile tra Brescia e l'hub di Malpensa", ha dichiarato Gianantonio Arnoldi, Amministratore Delegato di CAL.

Il progetto che coinvolge Scania può contare sul sostegno attivo di Regione Lombardia, nonché sul placet del Ministero delle Infrastrutture e di quello dell’Ambiente.

L'azienda svedese non è tuttavia nuova a progetti di questa natura. Sia in patria - nel giugno del 2016 sono stati inaugurati i primi due chilometri elettrificati sull'autostrada E16 nei pressi nella città di Gävle -, sia nel contesto di un "big market" quale la Germania, dove entro il 2020 è attesa la creazione di tre nuovi percorsi nel contesto del progetto "Trucks for German eHighways".

 

Partner