Riflettori sul secondo Service DayAppuntamento ancora a Brescia nelle date dell'8 e 9 novembre 2019



Il Brixia Forum di Brescia si prepara ad accogliere nuovamente, nelle date dell'8 e 9 novembre p.v., Service Day, l'evento dedicato al post-vendita, organizzato da Quintegia (punto di riferimento per l'ecosistema di business del settore automotive), a partire da un'idea di AsConAuto (Associazione Consorzi Concessionari Auto), giunto alla seconda edizione.

La formula, tenuta a battesimo al debutto lo scorso anno, ricalca quella del Dealer Day veronese a firma dello stesso staff: una convivenza tra spazio espositivo e momenti d'aula, ospitati in tre sale attigue e riservati ai numerosi workshop in programma (temi annunciati: mercato after-sales, gestione dell'officina, della carrozzeria e dei clienti, marketing digitale e non, risorse umane).

Per maggiori dettagli sull'agenda di Service Day 2019 clicca qui

'Molla' dell'appuntamento è la possibilità di offrire un luogo d'incontro e di confronto, sinora unico nel suo genere in Italia, a Case costruttrici, concessionari, autoriparatori ufficiali e indipendenti. Dal palco di Service Day si cercherà di diffondere la promozione del ricambio originale e il valore della riparazione a 'regola d'arte'. 

Ciascun partecipante avrà l'occasione di crearsi un percorso personalizzato, scegliendo quali contenuti e realtà privilegiare in base alle sue specifiche esigenze 'formative'. Accanto a sessioni dal taglio trasversale saranno infatti proposti contenuti più profilati, a cui le aziende iscritte e i propri collaboratori potranno accedere tra un giro e l'altro tra gli stand. Molti contributi di Service Day 2019 saranno accomunati dal denominatore del 'fare squadra per vincere insieme'.

Nel corso della due-giorni bresciana saranno inoltre presentati i risultati della prima DealerStat sul post-vendita. Un modo per tastare il polso alle reti ufficiali delle concessionarie sul livello di soddisfazione rispetto ai marchi che rappresentano.

L'edizione 2019 di Service Day, come già come quella inaugurale dello scorso anno, intende porsi come supporto all'innovazione e spinta verso la competitività a partire dalla lettura dei nuovi schemi che stanno interessando il contesto del business dell'auto, e quindi della riparazione e dei servizi in genere. Nel riunire riparatori, carrozzieri, Case auto e fornitori di filiera intorno alle nuove esigenze del presente e le nuove traiettorie future si vede la possibilità di mettere davvero a leva le competenze di tutti. 

Obiettivo dichiarato degli organizzatori, alla luce delle oltre 2.500 persone richiamate lo scorso anno, è quello di chiudere la due-giorni bresciana con 4.000 presenze. La partecipazione all'evento è gratuita per gli operatori del service affiliati a un consorzio AsConAuto (per chi non lo è si richiede una quota di partecipazione di 50 euro + IVA). 

Partner