Accordo a tre "contro" il carboneFPT Industrial, Iveco, Snam, tre big player in campo per la decarbonizzazione dei trasporti


La società per la ricerca motoristica del Gruppo FCA, Fiat PowerTrain, insieme alla divisione Truck di CNH, hanno stilato un accordo con la petrolifera Snam per una cooperazione tecnologica e commerciale. Obiettivo contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti non soltanto in ambito nazionale ma worldwide.

L’accordo prevede una collaborazione tra i tre partner – attivi lungo tutta la filiera, dai motori ai veicoli commerciali fino all’infrastruttura di distribuzione e i servizi – con la finalità di promuovere il ruolo centrale della mobilità a gas naturale (bioGNC e bioGNL) e a idrogeno, anche attraverso modelli di business innovativi finalizzati all’offerta di soluzioni end-to-end per i veicoli da trasporto, merci e passeggeri, sviluppando offerte di mobilità sostenibile integrata che favoriscano la diffusione dei veicoli a trazione alternativa, non soltanto per i nuovi veicoli ma anche per il parco circolante. In questo senso la collaborazione si focalizzerà anche su progettazione e sperimentazione di infrastrutture, tecnologie e soluzioni di rifornimento innovative per il trasporto professionale.

La recente esperienza riguardo alle problematiche del trasporto pubblico locale hanno suggerito ai partner di collaborare su progetti di mobilità sostenibile nell’ambito degli autobus per il trasporto pubblico locale e dei veicoli destinati ai servizi di pubblica utilità. 

«Con questo accordo – ha commentato l’Amministratore Delegato di Snam4Mobility, Alessio Torelli – vogliamo rafforzare il ruolo del gas naturale come soluzione immediata per ridurre le emissioni, facendo leva sulla leadership italiana in questo settore, e sviluppare da subito il biometano e in seguito l’idrogeno come soluzioni centrali per la mobilità sostenibile del futuro, in particolare nel trasporto pesante. Attraverso Snam4Mobility stiamo costruendo un’infrastruttura di distribuzione sempre più capillare che è già oggi a servizio della biomobilità e in prospettiva dell’idrogeno. Grazie a partnership commerciali come quella che stiamo avviando con FPT Industrial e Iveco vogliamo collaborare con i principali attori del settore per far crescere e sviluppare tecnologicamente la filiera a livello internazionale, contribuire all’abbattimento delle emissioni inquinanti e al raggiungimento degli obiettivi climatici, a beneficio della collettività». 

 

 

 

Partner