Webasto 'dà la carica' ai commercialiIl Gruppo ha presentato una sua stazione intelligente per la ricarica



Una soluzione di ricarica intelligente che 'cavalca le onde' di Internet. Parliamo di Webasto Live, la nuova stazione per l'approvvigionamento energetico dei veicoli sviluppata dal marchio fornitore, con i suoi sistemi innovativi, dell'industria automotive.

(descrizione)L'infrastruttura è in grado di agganciarsi a qualsiasi rete, anche mobile, e il suo funzionamento può quindi essere controllato attraverso un'applicazione, la Webasto Charging App. In presenza di altre connessioni LAN e WLAN è permesso agganciare più unità tra di loro.

A distinguere Webasto Live è l'attivazione dei processi tramite Plug&Charge, l'autenticazione del cliente via smartphone o tramite radiofrequenza (RFID), e un range prestazionale che può oscillare tra 3,7 kW e 22 kW. La stazione è offerta con un cavo di lunghezza a scelta tra 4,5m e 7m e un connettore che può essere di tipo o 1 o 2.    

All'infrastruttura fisica sono associati una serie di servizi digitali. I principali riguardano l'accesso remoto via Webasto Charging App, il monitoraggio in tempo reale del processo di ricarica, che può anche essere ottimizzato a seconda del costi dell'energia, e un resoconto sull'operazione.

Nell'occasione, l'Advanced Solutions Partner con sede a Molinella (BO) si è spinto oltre l'abituale core business (sistemi termici di raffreddamento e riscaldamento), spaziando nell'elettromobilità e cercando così di facilitare l'attività di chi opera a bordo di veicoli commerciali

(descrizione)Un target per il quale sono disponibili prodotti all'avanguardia, come il Frigo Top RT-D, studiato per mezzi con volume di carico fino a 22 metri cubi e proposto in una vasta gamma di varianti, così da riuscire a rispondere compiutamente alle esigenze di qualsiasi operatore professionale.   

Oltre che decisamente economica (al crescere delle prestazioni corrisponde un cost per watt tra i minori sul mercato), questa soluzione refrigerante a trazione diretta, con 4.300 W di potenza, si presenta come 'green' grazie all'uso di un gas - in aggiunta a quelli R134a e R404a -, il R452A, che abbassa del 45 per cento le emissioni rispetto al R404A che sta andando via via sostituendo. 

(descrizione)Sempre dalla galassia Webasto, direttamente legato ai commerciali ibridi ed elettrici, è l'High Voltage Heater (HVH), con tensioni fino a 870 V, facilmente integrabile sui mezzi (lo spazio richiesto per l'installazione è piccolo).

Converte in calore l'energia a corrente continua, portando quasi a zero i livelli di dispersione. Ne deriva un beneficio per quanto riguarda l'autonomia della batteria, che non viene pressoché intaccata, mentre il conducente può godere di una piacevole temperatura a bordo.  

Per i motori a combustione interna, e sempre in aggiunta ai sistemi termici retrofit, Webasto ha annunciato inoltre lo sviluppo di un riscaldatore da parcheggio azionabile elettricamente.

Partner