Viaggio tra i nuovi sollevatori telescopici di SAF-HOLLANDSoluzioni compatte, si prestano a un'ampia gamma di applicazioni


Soluzioni variegate come sono i possibili ambiti di applicazione. SAF-HOLLAND vi provvede con la sua gamma ampliata di sollevatori telescopici, che si è aperta ad accogliere l'Hercules, ora anche in versione Compact, nonché due inedite soluzioni, l'una con supporto girevole e l'altra a caduta.

Nessuna condizione atmosferica, dal freddo più intenso alla punta massima di caldo, sembra poter fermare questi complementi strumentali, funzionali all'attività quotidiana dei veicoli industriali. Affidabilità, durata considerevole, praticità e facilità d'impiego, riduzione dei costi d'esercizio sono le qualità indicate dall'azienda a favore della propria famiglia di prodotto.(descrizione)

Come la versione base (vedi foto), SAF Hercules Compact è in grado di gestire carichi fino a un massimo di 24 tonnellate.

La presenza di una piastra posteriore continua ne consente il fissaggio in varie posizioni su veicoli ribassati pianalati, mezzi gran volume e per il trasporto pesante (portacontainer e rimorchi frigoriferi costituiscono invece il riferimento progettuale delle zampe del SAF Hercules in variante non compatta). 

Un meccanismo esterno resistente agli urti permette con facilità di effettuare le dovute ispezioni sul macchinario, mentre una guarnizione speciale lo ripara da agenti atmosferici e ne permette l'impiego in condizioni ambientali delicate, comprese quelle che implicano di entrare in contatto (impatto) con il pietrisco. 

Ai fini delle scelta delle corrette parti di ricambio, le diverse componenti del SAF Hercules Compact sono identificate da codici QR, leggibili attraverso il lettore di cui è dotata l'App SH CONNECT (si può scaricare, senza alcun costo, sui dispositivi che girano in ambiente Android o iOS), prima di passare all'ordine, entrando direttamente, via smartphone o tablet, nel sito che ospita il catalogo elettronico PoD (Parts on Demand)

(descrizione)

Una capacità di sollevamento di 4 tonnellate (con esattamente il doppio di carico statico), la possibilità di saldatura o imbullonaggio della piastra posteriore, doti particolari di resistenza in virtù, ancora una volta, di un rivestimento speciale: sono alcune delle voci che figurano nella scheda tecnica del sollevatore con supporto girevole, che, ruotando, stacca notevolmente da terra i rimorchi (nonostante il design compatto con altezza ridotta, tratto che lo accomuna all'Hercules di cui sopra) e rende quindi più semplice l'accoppiamento tra rimorchi biga

Veicoli ribaltabili, cisterne e silos rappresentano infine il target di riferimento del comprovato macchinario telescopico a caduta firmato da SAF-HOLLAND.

Decisamente robusto e dal peso ridotto, richiede una motrice con asse posteriore dotato di sospensioni pneumatiche. Il piede d'appoggio - ampio e fissato (saldato) alla piastra su tutti i lati, si presta a essere regolato agevolmente in altezza, così come è facile settare la corsa in caduta. Il sollevatore può gestire carichi statici per lato fino a un massimo di 15 tonnellate, 30 tonnellate a coppia.