Torello ancora on the road per la nuova fase del Fuel Duel di Mercedes-BenzTesterà le doti di risparmio del carburante del Nuovo MB Actros



C'è ancora Torello dietro ai test comparativi legati al programma Fuel Duel di Mercedes-Benz. Il Marchio della Stella - che negli ultimi anni è riuscito a far viaggiare a lungo i suoi truck modello Actros, mantenendo l'impatto su consumi e ambiente il più basso a livello di concorrenza - ha deciso di replicare l'iniziativa ed è tornato a coinvolgere l'azienda che eroga servizi al mondo dell'autotrasporto e della logistica.

Come già nel 2017, quindi (si veda, al riguardo, questo questo testo), ma sedendosi al volante di un mezzo diverso - il Mercedes-Benz Nuovo Actros -, Torello avrà l'occasione di provare direttamente sul campo l'efficienza operativa del veicolo.

Il truck tedesco, grazie al System Predictive Powertrain Control (PPC) avanzato di cui è provvisto, consente di conseguire, nel raffronto con la generazione precedente, un risparmio del carburante sino al 3% in autostrada, quota che sale sino al 5% sui percorsi extra-urbani. "A conti fatti - è il primo commento di Torello - un truck parsimonioso, ancora più economico in energia e che migliora lo stile di guida dell’autista".

Prestazioni sostenibili: si incardina su questi due aspetti la scommessa lanciata da tempo dall'azienda di servizio, che ha inserito tra i suoi obiettivi, proprio, il perseguimento di politiche di sensibilizzazione verso queste specifiche tematiche.

Ragion per cui Torello è stata scelta nuovamente da Mercedes-Benz per il suo programma Fuel Duel, mettendo a disposizione quello che si presenta comunque, a tutti gli effetti, come un veicolo conveniente.

Quanto alla collaborazione con la Casa di Stoccarda, l'azienda ha parlato, da un lato, di certezza confermata, dall'altra, di rinnovamento e di una re-invenzione che guarda alle esigenze dei clienti-partner, tutti ovviamente qualificati, nella cornice di un dialogo mantenuto costante e aperto.

Partner