Al via a settembre Foody City LogisticsAl progetto di logistica urbana sostenibile collabora Brivio&Viganò



(descrizione)Ci sono anche i veicoli, e la volontà di contribuire alla lotta all'inquinamento in ambito urbano, di Brivio&Viganò dietro al progetto di logistica alimentare sostenibile legato al nuovo brand Foody City Logistics

È stato lanciato da Sogemi, la società di gestione del Mercato Agroalimentare di Milano, il cui presidente, Cesare Ferrero, ha parlato di elemento "fondamentale nel percorso di sviluppo" della struttura del capoluogo lombardo.

Nell'occasione è stato ricordato che oltre la metà dei prodotti alimentari commercializzati nel Mercato milanese ha come destinazione finale il consumo urbano. Ne consegue direttamente la necessità di una ottimizzazione dei flussi che si muovono sul territorio della Città Metropolitana

Il servizio di distribuzione cittadina collegato al progetto si rivolge agli operatori grossisti del Comprensorio. Quanto alle finalità, oltre a quella già indicata dal Presidente di Sogemi, se ne contano tre:

  • aumentare il fattore di carico dei veicoli, così che se ne possa al contempo diminuire il numero;
  • promuovere tra gli operatori la spinta a utilizzare per la consegna urbana mezzi elettrici, ibridi o Euro 6;
  • efficientare il processo logistico, con una conseguente riduzione di sprechi e resi e un minor deterioramento delle merci trasportate. 

La collaborazione al progetto Foody City Logistics da parte di Brivio & Viganò, uno dei top player operativi all'interno del Mercato Agroalimentare del capoluogo lombardo, si sostanzia con la condivisione della visione e della filosofia che sosterranno il nuovo servizio. 

Già a partire dal prossimo mese di settembre, l'azienda del ramo distribuzione e logistica di prodotti alimentari avvierà un servizio di consegna merci in ambito urbano affidandosi a mezzi in grado di contenere al massimo l'impatto negativo sull'ambiente circostante.

Partner