Man a tutto tondoPremio design, premio spot radio, partner dell'Arena di Verona: il leone in primo piano


Tre buoni motivi per parlare di Man. 

L’ITOY vale anche in radio(descrizione)

Spiccano due premi, uno dei quali ci tocca da vicino in quanto è il premio per il miglior spot radiofonico che Man ha voluto centrare sull’International Truck of the Year, massimo riconoscimento internazionale di settore del quale Vie&Trasporti detiene la presidenza e l’esclusiva nazionale. Il premio in particolare è "Miglior Creatività B2B", assegnato da Radio Compass. Lo spot è stato realizzato dall'agenzia XG Publishing di Paolo Monesi.Ascolta lo spot

(descrizione)Questo il commento di Alessandro Smania, direttore Marketing di Man Italia: “Ricevere un premio per uno spot che celebra un successo, l’assegnazione del Truck of the Year 2021 al MAN TGX, ci rende doppiamente felici. Portare i veicoli industriali, nello specifico i camion, all’attenzione del grande pubblico non è facile. Di solito salgono alla ribalta della cronaca in occasione di eventi drammatici, mentre far parlare del trasporto e della sua utilità è complesso. Un peccato, perché per i camionisti la radio è la prima compagna di viaggio e sono tra i principali fruitori. Voglio quindi approfittare di questo premio per rivolgere un grandissimo grazie a una categoria troppo spesso accumunata a luoghi comuni non proprio positivi, ma che in realtà, soprattutto nei giorni più duri del lookdown, ha garantito i rifornimenti a ospedali e farmacie come a supermercati e piccoli negozi. Quindi dedico questo premio a tutti gli autotrasportatori, indipendentemente dal camion che guidano, sperando che magari il prossimo sia proprio un MAN”.

 

(descrizione)Poi l’IF Design Award, assegnato alla nuova Truck Generation in virtù delle innovative funzionalità dii bordo ma nache per la livrea e le finiture. Questo riconoscimento si aggiunge al Red Dot nel Red Dot Design Award e un premio Gold al German Design Award. L’IF è un prestigioso premio ideato nel 1954. Il numero di candidati in lizza era elevato: i giurati hanno dovuto assegnare l'ambito marchio di qualità prendendo in esame quasi 10.000 candidature provenienti da 52 Paesi. 

 

L’orgoglio della “matita”

"All'esterno, le linee dinamiche sono la combinazione di stile innovativo, tradizione e sostenibile e conferiscono al veicolo una potente personalità impreziosita dal distintivo leone sulla calandra. L’interno cabina, è totalmente orientato alle esigenze del conducente con una disposizione intuitiva della strumentazione, ampio spazio abitativo sicuro e confortevole che si adatta perfettamente anche ai lunghi viaggi", afferma Rudolf Kupitza, Head of Truck Design MAN.

"Siamo molto orgogliosi di questo nuovo premio. È l’ennesimo riconoscimento alla creatività e alla passione di tutto il nostro team di progettazione. I nuovi camion sono veri MAN, compagni di lavoro forti come leoni per ogni autista",afferma Göran Nyberg, Executive Board Member for Sales and Customer Solutions at MAN Truck & Bus.

Nello sviluppo della nuova generazione di autocarri, MAN ha coinvolto più di 700 camionisti, ha impiegato simulatori di guida nonché test pratici su pista, integrando, nella progettazione della nuova generazione di camion, l’esperienza di ciascun autista. 

 

(descrizione)Sicurezza, connettività, ergonomia

La nuova plancia è caratterizzata da tre funzioni innovative azionabili indipendentemente l'una dall'altra: un quadro strumenti completo e funzionale, il sistema multimediale e di navigazione con display fino a 12,3 pollici e il distintivo strumento di comando MAN SmartSelect. All’interno delle cabine configurate per i trasporti a lunga percorrenza è disponibile il telecomando per il controllo delle funzioni accessorie del veicolo durante le pause brevi o durante il riposo notturno. I materiali di alta qualità, il comfort del sedile di guida e della zona di riposo, ulteriormente migliorata nell’ergonomia, i numerosi sistemi di assistenza e sicurezza, ma anche la connettività orientata al futuro contribuiscono a semplificare la quotidiana attività lavorativa degli autisti sempre più impegnativa e stressante. 

 

Verona chiama, Man risponde

(descrizione)Ma anche dal punto di vista culturale Man ha molto da dire, visto che ha aderito al 

progetto di fundraising “67 colonne per l’Arena di Verona”, ideato per sostenere il rilancio dell’attività concertistica e culturale dell’anfiteatro veronese. 

Il legame tra MAN Truck & Bus Italia e la città di Verona, dove ha sede la filiale italiana del marchio tedesco, è forte, e non poteva cadere nel vuoto l’appello di Fondazione Arena alle aziende che operano sul territorio per contribuire al rilancio dell’attività artistica, dopo l’anno perso a causa della pandemia da Covid-19. L’edizione incompleta del Festival 2020 ha confermato quanto l’economia della città sia indissolubilmente legata al suo Anfiteatro, che genera un giro d’affari globale di oltre 500 milioni di euro sul territorio. 

Il progetto di fundraising “67 colonne per l’Arena di Verona” è nato quindi con l’idea di ricreare un ideale anello intorno all’anfiteatro sostenuto dagli imprenditori che hanno voluto partecipare al sostegno di questo patrimonio culturale della città, e tra questi MAN Truck & Bus Italia. A simboleggiarlo, le 67 colonne degli arcovoli distrutti dal terremoto del 1117. 

Partner