Veicoli connessi e ripresa dal Covid-19: l'analisi di Webfleet Solutions e GeotabLanciata una dashboard congiunta che si concentra sui commerciali



L'andamento del settore trasporto sotto una lente di ingrandimento, nel momento in cui l'economia prova a riprendersi dall'emergenza pandemica da Covid-19. Si aggancia all'unione tra la flotta di veicoli connessi di Webfleet Solutions con quella seguita da Geotab - oltre 3 milioni di unità nel complesso per di più di 100.000 clienti - la dashboard per il recupero della mobilità commerciale lanciata in forma congiunta dalle due aziende.

I dati, acquisiti in forma anonima e aggregati, sono analizzati dallo strumento informatico, che è in grado di visualizzare l'impatto del Covid-19 anche su settori specifici, come, ad esempio, la logistica dei trasporti. Con l'inizio del mese di giugno, offrirà, a cadenza settimanale, aggiornamenti sullo stato delle attività dei parchi veicolari aziendali, per l'immediato futuro, in due aree del mondo (Nord America ed Europa), nonché comparazioni basate sui risultati ante-esplosione del contagio.

Nel Vecchio Continente, territorio entro cui ricade l'Italia (paese, si ricorda, dove il livello di diffusione del virus è stato tra i più alti a livello globale), nel periodo tra il 18 e il 20 maggio, il comparto dei veicoli commerciali ha fatto segnare l'86 per cento degli abituali livelli di operatività. Quattro punti percentuali in meno rispetto all'altra area presa in considerazione (riferimento: intervallo 19-22 maggio).

Nel nostro Paese, dove sono state applicate misure di contenimento del virus molto rigide (lockdown), la flessione è stata più marcata, anche se la ripresa, cominciata già con aprile, e la crescita costante hanno fatto raggiungere, già alla data del 22 maggio, una quota dell'87 per cento

Sempre secondo l'analisi della dashboard, la risalita per i veicoli commerciali in Europa è stata più rapida, rispetto al Nord America, una volta toccato il punto di maggior calo (meno 36 per cento versus un meno 20 per cento). Con l'esclusione dei weekend e dei giorni di festa, l'avanzata continua del comparto nel Vecchio Continente ha determinato un incremento del 4,6 per cento tra il 18 e il 20 maggio nel raffronto diretto con la settimana precedente (11-15 maggio), a fronte di un più contenuto 2,2 per cento. 

"Poiché il mondo sta affrontando sfide senza precedenti, ora è più importante che mai abbracciare una collaborazione aperta che supporti le nostre comunità - ha dichiarato Thomas Schmidt, CEO di Webfleet Solutions -. La collaborazione con Geotab, in questa iniziativa congiunta, riunisce non solo due leader nel settore del fleet management, ma ci consente di basarci su dati più approfonditi per fornire informazioni precise sullo stato di salute dell’economia dei paesi. Ciò aiuterà non solo i nostri clienti a rimettere in carreggiata le loro attività, ma sarà di supporto anche ai governi e ai decision maker durante la pianificazione di questo nuovo percorso verso la ripresa".

Neil Cawse, CEO di Geotab, individua nell'attività di trasporto commerciale un indicatore chiave della salute economica. "Insieme a Webfleet Solutions abbiamo preso una posizione univoca per sfruttare e analizzare i nostri dati in funzione del bene più grande, fornendo ai nostri clienti e alle nostre collettività, in egual modo, delle informazioni basate sui dati e approfondite come mai prima d'ora - ha sottolineato -. Questa dashboard non serve solo come strumento per spingere la ripresa dal Covid-19, ma riflette la potenza dei dati dei veicoli connessi, che rappresentano uno strumento essenziale per supportare gli sforzi congiunti e globali tesi alla ripresa, valicando oceani, confini e industrie".

Partner