Il migliore di sempreAll'alba dei quarant'anni Fiat Ducato si rinnova per soddisfare un pubblico più esigente in termini di comfort e prestazioni


20/07/2021

Compiuti i quarant’anni Fiat Ducato si rinnova nel segno del comfort, della connettività, della tecnologia e delle performance mantenendo inalterati i suoi punti di forza di sempre: portata, volumetria e flessibilità. “Le migliorie e i progressi compiuti con Nuovo Ducato – ha fatto sapere Eric Laforge, Head of LCV Enlarged Europe di Stellantis– saranno un patrimonio Fiat Professional per 18 mesi”. Citroën Jumper, Peugeot Boxer e Opel Movano dovranno, dunque, attendere.

Già aperti gli ordini, si parte dai 19.250 euro Iva e messa su strada escluse. Prime consegne previste per il prossimo autunno.

 

Esternamente salta all’occhio l’iconico badge Fiat al centro della grande calandra e i nuovi proiettori in tre parti con tecnologia Full Led e indicatore di direzione con accensione a scorrimento, una prima su un veicolo commerciale. Per aprire e chiudere la cabina e il vano di carico e avviare il motore senza chiave ora c’è il Keyless Entry and Go. 

Dentro si rinnovano la plancia, il volante - dal diametro ridotto - e il pomello del cambio. A chi è disposto a investire Fiat Professional offre la configurazione interamente digitale della strumentazione interna, il Full Digital Cockpit in grado di restituire con immediatezza e chiarezza le informazioni e gli avvisi più utili per il viaggio, dalla navigazione 3D agli ausili alla guida, con un elevato grado di flessibilità grazie alla riconfigurabilità e alla interazione con il sistema di infotainment Uconnect. A questo si aggiungono le nuove interfacce Uconnect con schermi fino a 10,1”, un sistema di radionavigazione completo al top della categoria che incorpora mappe TomTom 3D e interfaccia Apple Car Play/Android Auto con sistema wireless, attraverso il quale è possibile, con un semplice tocco, accedere ai controlli più importanti del veicolo. Completa l’offerta di nuove radio la UConnect 7” sempre con interfaccia wireless Apple Car Play/Android auto.

 

Sotto il cofano di Nuovo Ducato si nasconde il diesel Multijet3 Euro 6D-Final della terza generazione, basato sulla nuova architettura H3 Power sviluppata da Stellantis. Si caratterizza per il peso ridotto, per la diminuzione dei consumi e delle emissioni di CO2 fino a -7%, per la durata, la maggiore elasticità e la minore rumorosità rispetto alla generazione precedente. Quattro i livelli di potenza proposti e due trasmissioni, manuale a 6 marce per 120, 140 (in entrambi i casi rinnovato per garantire una migliore fluidità di cambiata), 160, 180 cavalli ed automatica 9Speed a 9 rapporti (oggi scelto dal 15 per cento della clientela professionale), non disponibile con il 120 Cv. 

Ducato continuerà a essere proposto anche nella versione 100 per cento elettrica E-Ducato, ma sulla base della generazione precedente. 

 

Il Nuovo Ducato si propone come il primo ‘Large Van’ con guida autonoma di livello 2 offrendo un range completo di Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS) sia in marcia sia in fase di parcheggio. Dal controllo della velocità a quello della frenata per gli ostacoli improvvisi come pedoni e ciclisti, dal riconoscimento dei segnali stradali al monitoraggio dell’attenzione di guida del conducente, fino ad arrivare al cruise control adattativo con funzione stop and go, al mantenimento della corsia di marcia e al traffic jam assist, che mantiene un controllo attivo sulla traiettoria del veicolo, tenendo in considerazione le condizioni di traffico. Completano la ricca dotazione di sistemi di ausilio alla guida e al parcheggio il Digital Central Mirror che proietta in digitale, migliorandola, l’immagine posteriore sostituendo il retrovisore, il migliorato sistema ESC con Cross Wind Assist e Trailer Stability Control e l’Active Park Assist, l’assistente semi autonomo per le manovre di parcheggio in parallelo e perpendicolare.