Coronavirus, un aiuto gratuito dalla Rete grazie alla piattaforma YoopiesCi si può candidare per assistere bambini, alunni di scuola e anziani



Un aiuto dalla Rete ai soggetti in difficoltà in questo tempo di restrizioni e sacrifici legati al Coronavirus. A offrirlo è la piattaforma online per i servizi alla persona Yoopies, fondata nel 2012 da due amici, Benjamin Suchar e Jessica Cymerman, che inizialmente si sono rivolti al solo mondo dell'infanzia per aprirsi in seguito all'assistenza agli anziani, all'aiuto domestico, al supporto scolastico e alla cura degli animali. La valutazione del collaboratore più adatto per le proprie esigenze passa attraverso i commenti lasciati dagli altri utilizzatori. 

La pandemia in corso ha spinto lo staff di Yoopies, che ha sede in Francia, a Parigi, ed è presente in 16 paesi in Europa, al lancio della nuova funzionalità 'Covid-19 Candidati-Volontari'.

Consente agli user di proporsi a titolo gratuito per una delle attività di cui sopra. Per vedere le disponibilità nella propria zona basta iscriversi al portale e compilare il form di ricerca sul sito della start up digitale.

"Sono estremamente orgoglioso dello slancio di solidarietà che sta prendendo piede in tutta Europa, soprattutto del fatto che moltissime aziende, anche giovanissime, ne abbiano preso parte", ha dichiarato uno dei fondatori di Yoopies, l'Amministratore Delegato Benjamin Suchar.

Tra le attività opzionabili figurano quella di spesa di beni alimentari e acquisti in farmacia per le persone anziane che vivono da sole e che non possono contare sull'aiuto dei propri familiari, perché distanti a livello geografico.

Egualmente importante il sostegno offerto al personale sanitario degli ospedali pubblici e privati per l'assistenza ai più piccoli. Attraverso la nuova funzione 'Tutoring scolastico a distanza' sarà possibile affiancare gli alunni a casa da scuola nello svolgimento dei compiti loro assegnati.

Unico accorgimento da prestare, per i candidati, sarà quello di verificare se nel comune dove hanno il proprio domicilio sia permesso lo spostamento per svolgere attività di volontariato.

Partner