Brivio&Viganò: sempre rispettato i contrattiQuesta la risposta al presidio dell'8 settembre a Pozzuolo Martesana


Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Per la seconda volta l’azienda Brivio & Viganò ha subito l'8 settembre una manifestazione illegittima davanti alla sede di Pozzuolo Martesana, uno dei poli logistici del Gruppo che gestisce la distribuzione per le più importanti insegne della GDO e per aziende dell’Industria Alimentare.

Tale vertenza riguarda in realtà una delle cooperative subappaltatrici di una delle società del Gruppo, Brivio & Viganò Logistics, che ha in gestione nello specifico le piattaforme logistiche di Truccazzano e Vimodrone per il cliente UNES.

“Per Brivio & Viganò la legalità e il rispetto dei contratti sono da sempre stati elementi distintivi e discriminanti alla base della scelta delle cooperative in subappalto” afferma Mauro Brivio, AD del Gruppo Brivio & Viganò. “Non comprendiamo né le logiche della protesta che da quanto ci viene riferito si basa su richieste irricevibili, né il tenore della manifestazione odierna che ha superato ogni limite di legge infrangendo una proprietà privata e impedendo la mobilità di persone e mezzi sino ad arrecare violenza fisica ad un dipendente del Gruppo che ha subito lesioni personali mentre cercava di accedere al proprio posto di lavoro” continua il rappresentante dell’Azienda. “La questione è di una gravità estrema visto che qui non si parla di recriminazioni economiche o di mancati stipendi ma di pretese arbitrarie che stanno generando danni importanti a tutta la filiera di distribuzione delle merci, specificamente derrate deperibili tra cui pesce, freschi e latticini ai più importanti marchi della distribuzione e dell’industria alimentare.”

Partner