ALSEA continua a spingere sul pedale della formazione: nasce l'ACADEMYFarà conoscere le attività specifiche, professionali e scolastiche



Nuovo brand nei settori della cultura e della formazione (ambito in cui crede fortemente e che la vede impegnata da anni) per ALSEA (Associazione Lombarda Spedizionieri e Autotrasportatori). Ha infatti visto la luce ALSEA ACADEMY, che avrà il compito di far conoscere 'in toto' l'offerta specifica.

"Raccoglierà sotto un unico cappello le numerose attività formative dell’associazione, dalla formazione professionale a quella scolastica - ha chiarito la Presidente dell'Associazione, Betty Schiavoni -. Siamo stati tra i primi ad aver promosso la formazione finanziata tra le nostre imprese e abbiamo fin da subito spinto per la nascita degli istituti tecnici ad indirizzo 'trasporti e logistica', promuovendo la nascita dei primi manuali di testo in collaborazione con Hoepli, storica casa editrice milanese".

I dati parliano di un utilizzo del volume, di cui sono state vendute circa 15.000 copie vendute, in qualcosa come 175 sezioni in tutta Italia. Pubblicato quattro anni fa, è stato ispirato direttamente dalle imprese con il compito di istruire i propri futuri collaboratori.

"Ogni anno promuoviamo corsi IFTS (Istruzione Formazione Tecnica Superiore, NdR) - ha aggiunto la Schiavoni - e da quest'anno siamo soci fondatori della Fondazione ITS per la Mobilità Sostenibile, con la quale abbiamo subito aperto una classe su Milano".

Alla finestra vi sono diversi progetti inediti che attendono solo il via:

  1. avvicinamento scuola-azienda attraverso un pool di testimonials professionali che sostenga la formazione specifica;
  2. formazione di inserimento di alto livello per i giovani;
  3. corso per i talenti 'in erba' in azienda così da veder crescere non solo i manager di domani, ma anche possibili dirigenti di ALSEA. 

Organismo territoriale che fa capo a Confetra, Fedespedi e Fedit, l'Associazione raggruppa quasi tutte le imprese di spedizioni che operano in campo internazionale, nonché i corrieri che coprono le province di Milano, Pavia e Lodi. Conta oltre 20.000 addetti diretti, impiegati in più di 700 aziende del ramo.

Partner